19 marzo 2017: prima iniziativa, in una giornata di sole,
sulle tracce del Janavel, tra la Gianavella a Luserna ed il Bric di Bandì a Rorà.
Durante il cammino è stata narrata la vicenda del Capitano delle Valli: Martino Laurenti ha fatto un interessante inquadramento storico di quanto accaduto sul territorio delle Valli nel XVIII secolo e ha ripercorso la vita di Gianavello dalla nascita alle Pasque Piemontesi del 1655; Luca Perrone, al Bric di Bandì, si è soffermato sulle vicende della Guerra dei banditi del 1663-64; Bruna Peyrot alla Gianavella, ha raccontato gli anni dell'esilio a Ginevra, sottolineando l'importanza della figura di Gianavello per i valdesi.
Sono stati letti da Giorgio Benigno, Pierfrancesco Gili e Rinaldo Tourn alcuni brani del romanzo su Gianavello Bandito valdese scritto da Bruna Peyrot e Massimo Gnone, di prossima pubblicazione, che è stato inoltre presentato dai due autori.
Ringraziamo: il CAI UGET Val Pellice, ed in particolare il presidente Marco Fraschia, per aver organizzato questa escursione, nell'ambito del ciclo I sentieri e le storie; Annette per l'accoglienza offerta alla Gianavella, alla partenza ed al rientro, ed ovviamente tutti i partecipanti, augurandoci di ritrovarli presto per le prossime iniziative.


Primo sopralluogo organizzativo

Alla partenza

Verso la prima tappa

Intervento di Martino

Letture di Rinaldo

Intervento di Massimo

Intervento di Luca

Intervento di Bruna

Letture di Pierfrancesco e Giorgio

Alla Gianavella




articolo dell'Eco del Chisone del 22 marzo 2017

articolo di Riforma del 31 marzo 2017